La Vendemmia di Roma 2018: torna l’evento più atteso dagli amanti del buon vivere

La Vendemmia di Roma 2018

La prima edizione è stata un successo e c’era da aspettarselo. Adesso, è tempo di replicare e fino al 20 ottobre è di nuovo tempo de “La Vendemmia di Roma“, la manifestazione che nasce sul medesimo format di via Monteleone a Milano e da settimane molto attesa dagli amanti del buon vivere.

Zenato e Alberta Ferretti

Le boutique del lusso che incontrano le etichette più prestigiose, permettono di regalarsi una degustazione in un contesto assolutamente unico ed entusiasmante e questa volta in primo piano ci sono anche diversi importanti brand del centro storico capitolino. L’iniziativa organizzata da KRT, si è dunque estesa non solo su Via Dei Condotti, ma anche su Piazza di Spagna, Via Borgognona, Largo Goldoni e Piazza San Lorenzo in Lucina con le Boutique associate, hotel e ristoranti che hanno preso parte all’originale kermesse.

La Vendemmia di Roma @Federico Zanotti

Un ritorno dai grandi numeri

Si attendono folle di cittadini (circa 50k d’inviti) pronti a prendere parte all’evento che a Roma bigger & better coinvolge, dunque, cinque aree territoriali per unire i settori come moda e lusso e, sorseggiando, dare una visione d’insieme della potenza del Made in Italy su più fronti, dentro e fuori i confini nazionali. Sono previste per l’occasione, anche esperienze enogastronomiche e culturali.

Se la scorsa volta sono state registrate ben 8000 presenze in due ore di cocktail, questa volta è stato esteso l’orario per creare un maggior passaggio di visitatori e anche di vendite. Dodici mesi fa, infatti, gli acquisti hanno coperto il 75% dei negozi, con ingressi record dai volumi imponenti, come Gucci che ha registrato 1400 ingressi e Hermès con oltre 1000 clienti, ora l’idea è di aumentare queste rosee premesse.

Vendemmia vetrina - @Federico Zanotti

Da dove nasce l’idea

Da La Vendemmia di Parigi a Montmartre, “La Vendemmia” è arrivata a Milano nove anni fa da Montenapoleone District e ora sbarca per la seconda volta nella Città Eterna. Per l’occasione verranno anche aperte diverse dimore storiche e palazzi privati, più 60 boutique, numerose cantine e almeno 100 etichette italiane che hanno avuto più di 93 punti per dieci anni consecutivi.

Essendo, infine, il mercato del lusso italiano assorbito per il  30% dal mercato dei cinesi, è un partner indispensabile alla Vendemmia la Fondazione Italia-Cina e, tra le novità, anche l’informatizzazione ad personam dell’evento con un  sito funzionale (www.lavendemmiaroma.it) ma anche una nuova app, disponibile sia nella versione iOs che Android.

Un modo, insomma, per non perdere nessun evento in programma. Da sottolineare che Global Blue Italia, ha pensato di coinvolgere i suoi ospiti con una esperienza multisensoriale unica chiamata “D-Table Wine Experience”.

In questo modo, verranno uniti i  i sapori eccellenti dei vini della cantina Tramin e l’innovazione tecnologica garantita dal D-Table, il tavolo interattivo realizzato dal designer Danilo Cascella. Assaggiando i vari vini, si potranno nel frattempo,  esplorare, grazie al multitouch, le cantine e i vigneti Tramin.

 

Il programma

Boutique

Giovedì 18 ottobre, dalle 19.30 alle 22.30, le principali location del “distretto del Lusso” romano ospiteranno cocktail party e straordinarie degustazioni di vini del Comitato Grandi Cru d’Italia. Potranno accedere i  possessori di VIP Pass e i clienti invitati dagli store aderenti.

 

Nelle giornate di Venerdì 19 e Sabato 20 ottobre, i Brand partecipanti omaggeranno gli invitati con servizi ad personam, tra cui: drink di benvenuto, Sales assistant dedicato, consegna degli acquisti in hotel o presso l’abitazione, apertura straordinaria su richiesta (escluse le gioiellerie).

Luxury Hotels

Buona parte dei brand aderenti, allestiranno per la serata di giovedì 18 ottobre le lounge VLE dedicate agli invitati degli sponsor. Un corposo team di hostess e steward accoglierà gli ospiti per un cocktail privato e li accompagnerà per un Private Drink nelle boutique secondo dei tour creati su misura dei loro interessi. Gli invitati saranno in possesso di un fast track per accesso e potranno dialogare direttamente con il CEO del brand presente in boutique.

Gourmet Restaurants

Fino a sabato 20 ottobre i ristoranti più illustri di Roma, non solo del centro storico, proporranno la loro interpretazione dell’Evento presentando a prezzi fissi (Pranzo € 35,00, Cena € 60,00) il proprio “Menu Vendemmia” con una selezione di piatti tradizionali rivisitati in chiave moderna e comprensivo di un bicchiere di vino della cantina socia del Comitato Grandi Cru d’Italia in partnership con il ristorante selezionato. Sarà, però, necessaria la prenotazione.

Winery Tour

Per tutta la durata dell’evento, i possessori del VIP Pass potranno visitare le cantine della regione Lazio e degustare i loro vini direttamente negli ambienti suggestivi in cui vengono prodotti. Tra queste hanno aderito  la Tenuta di Fiorano, la Tenuta di Pietra Porzia e la Tenuta del Principe Pallavicini. Il servizio è a pagamento e previa prenotazione.

Historic Houses

I possessori del VIP Pass, potranno vivere un’esperienza unica nei palazzi più belli della Capitale di proprietà dei membri delle Dimore Storiche per delle visite private ed esclusive. Questo grazie alla collaborazione con La Vendemmia l’Associazione Dimore Storiche Italiane (ADSI), che riunisce gli oltre 4.500 proprietari di immobili di interesse artistico e architettonico tra i più importanti del Paese.  Il servizio è a pagamento e previa prenotazione.

Tra gli eventi speciali anche, una Cena di Gala placée presso La Lanterna del 17 ottobre e un Luxury Brand cocktail per gli addetti il 19 ottobre.

Annunci

Rispondi